featured image

cosa dare da mangiare ai pesci rossi

By Natura Amica in Pesci Acqua Dolce on 4 settembre 2016 - No Comments

pesci rossi

 

Cosa dare da mangiare ai pesci rossi?

I pesci rossi sono onnivori ma questo non vuol dire che possiamo alimentarli con quello che ci avanza dalla nostra tavola, vediamo come farlo nel migliore dei modi

Alimentare correttamente i pesci rossi non è affatto difficile richiede soltanto un po di pratica e buona volontà, tenete presente che un’alimentazione varia e bilanciata renderà i vostri pesci rossi forti e resistenti alle malattie.

Esistono in commercio molti tipi di mangime adatto ai pesci rossi tra scaglie granuli e liofilizzati abbiamo davvero un’ottima scelta, di norma evitate categorigamente mangimi scadenti a basso prezzo venduti nei supermercati, nella maggior parte dei casi si tratta di alimenti a basso valore energetico.

Come spiegato nell’articolo riguardo la malattia della vescica natatoria l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale  nella salute dei nostri pesciolini, la loro forma un po compressa li rende delicati riguardo il loro apparato digestivo per cui se possiamo evitiamo di somministrare cibo in scaglie, poichè per assumerlo i pesci rossi ingeriscono anche parecchia aria dalla superficie, se proprio vogliamo darglielo mettiamolo in ammollo con un po di acqua della vasca in modo che possa affondare senza rimanere troppo a galla, cmq non eccediamo con il cibo in scaglie che gli gonfia lo stomaco e sappiamo quanto questo sia deleterio per la vescica natatoria! Per evitare questo problema in commercio esistono dei piccoli stick affondanti che evitano ai pesci rossi eccessive ingestioni di aria nello stomaco, tra l’altro sono anche a base di germe di grano un ottimo integratore della loro dieta alimentare.

Integriamo la loro dieta con del cibo fresco o surgelato come artemie chironomus e krill e dafnie, sono molto importanti anche le fibre per cui alimentiamoli anche con zucchine e spinaci bolliti e piselli sbollentati e sgusciati, di sicuro il loro intestino ne beneficerà e voi avrete dei pesci in salute

Spinaci-in-padella piselli-big

Somministrazione del cibo

Tenete presente che questo genere di pesci sono instancabili divoratori di mangime, perlustrano costantemente l’acquario alla ricerca di resti di cibo, l’errore che commettono gli acquariofili alle prime armi che mossi a compassione (credendo che i loro pesci rossi siano sempre bisognosi di cibo) è quello di sovralimentarli, non fatelo perché questo li porterà ad ammalarsi per poi morire!

I pesci rossi vanno alimentati 2/3 volte al giorno con quantità di cibo minime che possano essere consumate al massimo in un paio di minuti, meglio che rimangano con un pò di fame che rischiare di farli mangiare troppo, la prima somministrazione andrebbe fatta la mattina e la seconda (al massimo la terza) andrebbe fatta un paio di ore prima dello spegnimento delle luci, in questo modo i pesci continuando a muoversi faciliteranno la loro digestione prevenendo tutte le patologie intestinali di cui spesso sono affetti.

Parte integrante di una sana alimentazione dovrebbero essere anche la somministrazione di vitamine che se date regolarmente aumenterebbero le difese immunitarie e la resistenza alle malattie, addirittura alla classiche vitamine si possono accompagnare prodotti a base di estratto di aglio liquido, ricordiamo che l’aglio è un eccellente antibiotico naturale e può essere dosato direttamente in acquario (in questo caso i pesci lo assumono per osmosi) oppure lo potete somministrare qualche goccia sul mangime prima di alimentarli.

Problematiche legate all’alimentazione

Dare da mangiare ai nostri amati pesci rossi è sicuramente un momento divertente e può essere addirittura educativo farlo fare ai bambini, tuttavia dobbiamo fare un’ulteriore considerazione, tutto il cibo somministrato in vasca specialmente quello “umido” contribuisce ad aumentare il carico organico dell’acquario, e pesci in salute che mangiano spesso producono anche molti “scarti” per cui si rendono necessari dei cambi di acqua anche settimanali in alcuni casi o al massimo ogni 2 settimane, in concomitanza di questa operazione ricordatevi sempre di sifonare il fondo.

Conclusioni

Imparare ad alimentare correttamente i nostri pesci rossi non è difficile basta saper selezionare gli alimenti e soprattutto dosarli correttamente, tutto questo contribuirà al perfetto stato di salute dei nostri pesci

 

 

 

 

 

 

  • Natura Amica - 4 settembre 2016